PRECAST Design » INCONCRETO n.144 » Calcestruzzo e perle di vetro: la nuova frontiera della stampa 3D?
Calcestruzzo e perle di vetro: la nuova frontiera della stampa 3D?
redazione INGENIO

Lo studio di architettura Bekkering Adams, con sede a Rotterdam ha sfruttato la stampa 3D per testare la sinergia tra calcestruzzo e tecnologia 3D in modo più concreto, con la proposta "Fire Wall".


In collaborazione con Technical University of Eindhoven e Cement & Beton Centrum, attraverso alcuni esperimenti su prototipi, si sono studiati gli effetti ottenuti alterando diverse variabili tecnologiche: variazioni in altezza, velocità di realizzazione, consistenza del calcestruzzo, ottenendo risultati sempre diversi.


La prof.ssa Juliette Bekkering dell'Università di Eindhoven, che si occupa di progettazione architettonica e ingegneristica, ha spiegato il progetto in modo più dettagliato. La tecnica di stampa 3D in cemento ha un o schema molto standardizzato: “Il nostro principale obiettivo era di progettare ed esplorare la possibilità di decorazione di questi layout trasformando le stampe in vere e proprie sculture ornamentali.” e infatti i dettagli e la forma finale entrambe giocano un ruolo paritario nella creazione del prodotto finale.


“Abbiamo testato diversi ugelli per definire i layout finali del prototipo, riducendo le dimensioni e aumentando l’appiattimento degli strati per aumentare la superficie di contatto tra essi” ha aggiunto Juliette Bekkering  “siamo intervenuti sul materiale, al fine di trovare il giusto equilibrio tra il tempo di indurimento e la fluidità necessaria a garantire la libertà di forma.”


Ora il passo successivo sarà quello di iniziare a sperimentare il sistema di stampa 3D su scala più grande,  - aumentando la forma dell'oggetto, integrando nella struttura delle perle di vetro e arricchendo le possibilità di espressione formale.
Juliette Bekkering ha quindi aggiunto: “Così come abbiamo imparato dal cemento faccia a vista dove l'impronta del cassero ha creato una specifica estetica, ci proponiamo di rendere i layout stampati in ??3D una nuova espressione del cemento in architettura, lasciandondo in evidenza la trama dei pattern. La superficie visiva è altrettanto importante quanto la forma finale. Una dimostrazione di Fire Wall è prevista al Bouwbeurs International Building and Construction Fair a Utrecht dal 6 al 10 febbraio del 2017”.
Design: Bekkering Adams

Articolo letto: 2932 volte